Conosci te stesso con i segreti dei tarocchi

 cropped-tarocchi1

Le arti divinatorie tradizionali come i tarocchi di Marsiglia, l’astrologia occidentale e orientale, o ancora l’I Ching, possiedono innanzitutto un carattere esoterico. Il loro oggetto principale è la conoscenza di sé. Non si tratta, quindi, di utilizzarle per scoprire un qualsiasi destino, quanto piuttosto di mettere in luce le costruzioni consce e inconsce di ciascuno. La loro filosofia insegna che l’Uomo è artefice della propria vita. Il loro scopo è restituire a ciascuno la possibilità di essere padrone della propria esistenza. Una volta che si è consapevoli delle possibilità di azione offerte e dei limiti, è più facile valutare le probabilità di riuscita o, al contrario, la difficoltà o addirittura l’inaccessibilità del compito.

I tarocchi operano sul registro simbolico. Prendono a prestito simboli per lo più visivi, ma allo stesso tempo si sviluppano intorno al significato dei numeri e al valore semantico delle parole. Lo studio interpretativo consiste nel restituire il messaggio latente contenuto nel materiale manifestato. Il che equivale a sostituire al codice dei tarocchi il codice della parola. Facciamo un esempio.

La prima lama dei tarocchi di Marsiglia raffigura un giovane uomo in piedi, a gambe divaricate. La posizione del personaggio indica l’attività da svolgere per realizzarsi. Il Mago non è uno spettatore, ma un attore che deve partecipare appieno alla sua esistenza. Le gambe divaricate, in compenso, esprimono immobilismo e indecisione.

Il cappello a forma di lemniscata (otto allungato) evoca l’apertura mentale del personaggio. Il verde lo pone in rapporto con le forze della natura e gli conferisce una mente pura, giusta, sensibile e ricettiva.

Il tavolo color carne indica che il lavoro del Mago dev’essere effettuato sul piano umano. Il fatto che esso abbia solo tre gambe può essere interpretato come simbolo di una posizione instabile, a sottolineare che gli inizi sono sempre incerti. Il tre rinvia anche all’aspetto sacro della Trinità e, in questa prospettiva, ha l’effetto di “sublimare” l’opera del personaggio. La superficie è molto più di un semplice piano di lavoro: essa raffigura l’Universo nella sua totalità, poiché sostiene le quattro energie costitutive del Mondo, che ritroviamo anche nella serie delle lame minori: denari (Terra), bastoni (Fuoco), coppe (Acqua) e spade (Aria).

Il numero 1 assegnato al Mago evoca la creazione, la nascita, la venuta al mondo. L’Uno esprime anche l’unicità, il Tutto, la compiutezza. Il Mago si trova nella presa di coscienza della sua condizione umana, che è fondamentalmente la solitudine: ogni essere viene al mondo solo e lo lascia nella stessa maniera.

In quanto prima lama, il Mago apre i tarocchi e colloca l’essere umano di fronte alle sue potenzialità, in un caos che deve organizzare. La lama pone l’individuo in posizione di soggetto, implicando il lavoro che dovrà compiere da sé nella costruzione della propria personalità. Essa incarna, d’altro canto, l’infanzia nella sua funzione storica e strutturale, l’infanzia con tutto ciò che contiene: promesse, ma anche incertezze. Il Mago è infine simbolo della creazione e dell’edificazione dell’Ego, vale a dire della personalità individuale.

 

 

Significato psicologico

L’arcano I si ricollega alla nascita e al risveglio dell’essere umano. Esprime la ricchezza, la diversità e la molteplicità degli elementi e delle possibili vie di evoluzione. Mostra la necessità di ricondurre l’irregolare al regolare, il disordine all’ordine, il plurale al singolare. Il progetto essenziale del Mago è l’Unità, la perduta origine da ritrovare.

Un altro principio fondamentale è contenuto nell’arcano I: quello del lavoro. L’attività è necessaria allo sviluppo dell’essere umano. La questione non è compiere sforzi costosi e dolorosi, quanto partecipare in modo agevole e piacevole ai ritmi dell’Universo. Il lavoro dell’uomo è a immagine di quello della Natura: si inserisce in un ordine delle cose e collabora all’organizzazione e al buon funzionamento del Mondo. La prima lama definisce la natura dell’attività da esplicare sugli elementi per edificare se stessi.

Il Mago invita a non considerare più la fatica sotto il suo aspetto costrittivo e angoscioso, ma a riscoprirne la dimensione positiva. Il lavoro eleva se è amore, svilisce se è fardello e dolore. Il Mago di fronte al suo tavolo, come davanti a un banco da lavoro, diviene artefice della vita, della sua vita. Diviene padrone del proprio destino, decide il suo avvenire, forgia la sua esistenza. È la positività dei suoi atti che contribuisce alla realizzazione del suo essere.

 

Desideri, paure e sentimenti

Carta diritta: hai voglia di innovare, creare, lanciarti in nuovi progetti. Il tuo desiderio di intraprendere è al massimo. Aspiri a un rinnovamento della tua vita, del tuo ambiente o della tua persona. Hai uno stato d’animo positivo. Confidi nella tua capacità di lavoro e nel tuo potere di realizzazione.

Carta capovolta: manchi di motivazione, di entusiasmo e di tendenza ad agire. L’assenza di progetti, di scopi e di idee ti impedisce di affrontare il futuro con fiducia. Il tuo stato d’animo è negativo e “vecchio”. Hai paura dello sforzo da compiere o delle sfide da raccogliere. Tendi ad aspettare che le cose arrivino da sole. Hai la sensazione di essere vecchio, scartato dalla vita.

 

 

Amore & Coppia

loving-couple

Il pensare che il partner sia geloso, ci fa orgogliosi. Ci dà la sensazione di essere importanti per lui e che ci ama – può però anche lasciarci ferite e farci ammalare.

Eva L. Perisch parla dei limiti tra una gelosia sana e una negativa

Relazioni, amicizie amore e vita di coppia.

In tutte le relazioni, nei rapporti d’amore, nella vita di coppia e anche nelle amicizie esiste un sottile aspetto psicologico che unisce due o più persone di sesso diverso.

Uomini e donne, presentano differenze marcate a livello fisico, ma soprattutto vi sono differenze ancora più profonde per quanto riguarda il “sentire”, il modo di percepire le cose e il modo di affrontarle e risolverle.

Uomini e donne infatti hanno un diverso senso del legame e ciò che per un uomo può essere di poca importanza o marginale per una donna può rappresentare un problema o un disagio insormontabile tale da rendere alcuni legami siano essi affettivi che di amicizia morbosi o invivibili a secondo delle situazioni.

Questo molto spesso genera profonde incomprensioni che possono essere alla base di un rapporto di coppia conflittuale e non appagante, specialmente quando queste differenze danno origine a problemi di comunicazione portando al silenzio e all’isolamento dei partner. Il più delle volte queste problematiche nel dialogo portano a prendere strade sempre più divergenti sino a dare origine a fratture insanabili.

Ad esempio, la donna quando ascolta il proprio compagno o anche un’amica, esprime ciò che pensa dando perlopiù peso al tono della voce, allo sguardo, al significato emotivo delle parole e soprattutto facendo in modo che si possa intuire quello che può esserci tra le righe.

Spesso lo fa istintivamente, comunicando più che un’opinione, uno stato d’animo come se ciò che esprime sia vissuto in prima persona.

L’uomo invece, ha la tendenza ad ascoltare limitandosi a ricevere informazioni, concentrandosi sull’esattezza delle stesse ed analizzandole lucidamente e freddamente accantonando il “tra le righe”. Quando poi esprime la propria opinione fornisce fatti e informazioni nel modo più schematico e raziocinante possibile, e normalmente lo fa quando è sicuro di cosa dire, certo di non commettere alcun errore essenziale nell’esposizione, ma senza in realtà inserire nulla che provenga dal suo intimo e dal suo lato “sentimentale”.

A questo punto ci si potrebbe chiedere allora chi dei due sbaglia e come arrivare a capire cosa è più importante e da considerare maggiormente.

Nessuno sbaglia, semplicemente si dà un peso diverso a fattori diversi, che per ciascuno sono importanti.

In una relazione di coppia queste differenze comunicative e di sensibilità possono generare piccoli o grandi conflitti, che alla lunga mettono in crisi l’amore che lega le due persone o addirittura, come già detto prima portare ad una crescita personale diversa che allontana in modo definitivo i due partner.

Una piccola parentesi deve invece essere aperta nell’ambito delle amicizie dove queste divergenze invece portano molto spesso ad un confronto che permette di rafforzare due personalità opposte che mettendo a nudo sensibilità diverse permette ai soggetti in questione di ampliare la propria visione e comprendere meglio chi ha di fronte.

Nell’Amore, e più in generale nelle relazioni con l’altro sesso, se non si presta attenzione e non si rispettano queste differenze sforzandosi a volte di capirle, il rischio è quello di non comunicare, ed interpretare quindi costantemente male ciò che l’altra persona desidera farci sapere.

Questo porta come risultato, per altro molto frequente, che durante un litigio entrambe le persone coinvolte siano fermamente convinte di aver ragione e che le proprie opinioni siano la verità assoluta, arrivando addirittura molto spesso a credere che l’altra persona le abbia volutamente offese, trascurate, o abbia mancato loro di rispetto.

L’esempio classico è quello in cui la donna durante una discussione arriva a dire al proprio uomo: “non mi ami più” frase che in realtà significa: “mi sento trascurata e non compresa”.

La risposta dell’uomo il più delle volte è “non è vero”, perché la stessa frase (non mi ami più), nella sua visione dei rapporti, significherebbe che è convinto che lei non provi davvero più nulla per lui e quindi il distacco e il silenzio siano il preludio alla fine di un rapporto.

I rapporti d’amore, la vita di coppia, o anche le semplici relazioni tra uomini e donne, sono pieni di questi errori di pura comunicazione in quanto non è affatto semplice guardare il mondo con gli occhi dell’altro calandosi fino in fondo nei suoi panni, soprattutto quando nessuno ci ha mai spiegato queste sottili ma importantissime differenze.

Allo stesso modo è fondamentale, per riuscire ad instaurare e soprattutto a mantenere un rapporto di coppia veramente soddisfacente, cercare sempre di comprendere l’altro osservando le cose anche dal suo punto di vista, lasciargli il suo spazio e rispettarlo, senza aspettare sempre che sia il partner a fare la prima mossa ma trovando in noi la forza di muoverci per primi anche se a volte costa parecchia fatica e abbiamo magari il timore che il nostro gesto possa venire interpretato nel modo sbagliato.

Ricordate che quando si tratta di sentimenti e di legami affettivi ogni gesto fatto verso l’altra persona non è MAI sbagliato se fatto con il cuore, pensando di dare e dire sempre ciò che desidereremmo ricevere noi stessi!!

Particolarità dei segni zodiacali a letto

segni_zodiacali_0

“Il mio partner è del segno della vergine. Come sarà quando faremo l’amore per la prima volta ? Come sapere come si comporta a letto un toro ? Ho conosciuto una persona dei gemelli. Come è a letto ? Passionale, sbrigativa, noiosa ?” Come riconoscere il comportamento a letto di una persona nata sotto un certo segno zodiacale tra i 12 studiando il segno solare, l’ascendente, la posizione di Venere e Marte nel tema di nascita ? Qual è il miglior test online gratis per scoprire come sono i 12 segni zodiacali nel fare l’amore ? Com’è un uomo o una donna del segno ariete, toro, gemelli, cancro, leone, vergine, bilancia, scorpione, sagittario, capricorno, acquario, pesci a letto, quando fa l’amore, fa sesso, come si comporta ? Perchè si dice che segni come il toro oppure il leone siano molto focosi a letto ? Come conquistare un segno zodiacale a letto conoscendo anche il suo ascendente, la posizione di Venere e Marte nel suo tema natale ? “Come posso sapere se un ariete, un leone, un acquario sono bravi amanti a letto, sotto le lenzuola ?”. Ecco un bel test, il miglior test astrologico per scoprire come sono i 12 segni zodiacali a letto, nel fare l’amore, sesso, nei preliminari e nell’atto sessuale vero e proprio.

Diciamo subito che il segno solare non conta granchè nella scoperta delle energie sessuali che un uomo o una donna posseggono. La virilità sia maschile che femminile, quindi di maschio e femmina sono insite nei due pianeti Venere e Marte oltre che nell’ascendente che si possiede. Quindi per sapere come è una persona nata sotto un certo segno durante effusioni o rapporti sessuali bisogna conoscere la posizione del suo ascendente e dei pianeti Venere e Marte. Sapendo ciò potete fare un sunto dei significati.

Calcolate la posizione dell’ascendente della persona interessata in questa pagina e poi la posizione dei pianeti Venere e Marte nel suo tema natale (per questo avrete bisogno di conoscere data, ora e luogo di nascita dell’interessato). Una volta che sapete tutte queste cose potete leggere qui sotto. Tenete conto del fatto che le manifestazioni di affetto, anche intime sono da valutare, in astrologia, in funzione anche degli aspetti di congiunzione, sestile, trigono, quadratura, opposizione che ascendente, Venere e Marte formano. Ecco che vi consiglio di calcolare il tema natale della persona e poi anche andare a vedere gli aspetti che ascendente, Venere e Marte formano al momento della nascita.

I 12 SEGNI ZODIACALI A LETTO

Ariete : se si possiede l’ascendente in questo segno di fuoco o ancora meglio Marte in questo segno allora siamo in presenza di una forte carica sessuale, erotica. Fare l’amore con questo tipo sarà davvero incredibile anche se il tutto potrebbe durare poco. Venere nel segno indica una dolcezza, romanticismo molto leggero.

Toro : chi possiede questo ascendente ma soprattutto almeno un pianeta tra Marte e Venere, è una furia a letto, capace di durare tantissimo nell’amplesso. Può essere una persona molto feconda.

Gemelli : Marte, Venere o ascendente in questo segno ci parlano di una persona poco portata per le cose intime, poco attenta, soprattutto superficiale. Non è certo l’amante ideale perchè non riesce ad incanalare le sue energie in questo settore. È anche poco romantica.

Cancro : questo non è un partner ideale da portare a letto. Ovviamente parliamo non del segno solare ma se la persona possiede ascendente, Marte o Venere nel segno cancro. Sanno però dare molto affetto, carezze, baci, sanno essere molto tenere ma durante l’atto intimo non sono brave.

Leone : ecco che chi ha un ascendente in leone o addirittura Marte o Venere in questo segno, è un vero latin-lover ma soprattutto un amante focoso. Grande spinta sessuale, grande voglia di provare posizioni diverse ma soprattutto di comandare durante l’intimità.

Vergine : la vita intima non è proprio il suo forte. Le sue energie sono bloccate a livello sessuale anche se possiede Marte nel segno. Venere semplicemente indica che è più romantica del solito come persona ma non certo ama i momenti di vera e propria intimità.

Link sponsorizzati
Bilancia : chi possiede l’ascendente in bilancia oppure il pianeta Venere o Marte ama una vita intima equilibrata, priva di eccessi. È insomma la classica persona che ama fare l’amore in modo semplice, normale, classico appunto.

Scorpione : qui siamo di fronte ad una persona che sa attrarre in una maniera incredibile le sue prede e farle sue a letto. Grande magnetismo se Venere e Marte sono in questo segno e grandi doti da seduttore. L’ascendente in scorpione permette amplessi molto lunghi.

Sagittario : ama fare l’amore in modo diverso dal solito. Ama provare diverse posizioni, magari può essere amante della tecnica del Tantra. Questo soprattutto con la presenza di Marte nel segno. L’ascendente sagittario rende la persona molto bella fisicamente e quindi attraente.

Capricorno : Venere in questo segno ci parla di una persona poco portata per il romanticismo che non riesce ad esprimere. In compenso se c’è Marte in questo segno oppure l’ascendente è in questo segno, a letto può durare moltissimo. Ama le classiche posizioni.

Acquario : un pò come per i gemelli chi possiede ascendente in questo segno, non è un bravo amante e nemmeno se Marte o Venere sono nel segno le sue energie sessuali vengono sprigionate.

Pesci : chi possiede l’ascendente in pesci anche durante l’atto sessuale desidera essere coccolato, vuole sentire parole dolci e non ama essere trattato male. Se Venere è in questo segno siamo in presenza di maggiore romanticisimo e Marte invece ci parla di una carica erotica che non riesce a trovare sfogo.